Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
signoradeifiltri.blog (not only book reviews)

La mia donna

18 Marzo 2013 , Scritto da Fabio Marcaccini Con tag #fabio marcaccini, #poesia

Lenzuola sgualcite
stanche di odori e profumi taglienti
ritrovano pace, il vuoto e il silenzio.


Ruffiane, anche loro, han nascosto certi momenti
svestendo la vita, asciugando il sudore,
accogliendo i sospiri, trattenendo le grida.


Si sono intromesse tra i corpi e gli ormoni
ascoltando parole e promesse non vere,
carezze alla pelle ma col cuore, avare.


Un po' false, un po' serie, complici e testimoni,
han sospeso il respiro,
violato la mente pescando nel torbo
tra il piacere, il senso, il dissenzo e l'oblio.


Poi... cadon le stelle.
Lo specchio fatato restituisce l'immagine persa
e la mia vita si inebria di Te.


Oggi, lenzuola pulite si ridestano al cielo,
asciugano al sole anche di notte.
Distese sul letto, non han più timore, si aspettano solo noi,
nello struggente abbandono al tuo seno per quella volta di più.


18/03/2013

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post